Banner
+12
+23°
+
Abbiategrasso
Martedý, 27

Ordine e LibertÓ Online giornale di Abbiategrasso e Magentino

Thursday 18 September 2014
Ultimo aggiornamento 18/09/2014 12:42:47

In occasione della Fiera di San Giuseppe ad Abbiategrasso il FAI promuove i monumenti della vicina Ozzero



Articolo del: 12/03/2014 09:06:47

Proprio nella giornata clou che Abbiategrasso dedicherà a un'edizione nuova e diversa della Fiera di San Giuseppe, domenica 23 il comune limitrofo di  Ozzero aprirà i suoi tesori al pubblico nell’ambito della XXII edizione della “Giornata di Primavera” del Fai (Fondo Ambiente Italiano).È un evento che si svolgerà a livello nazionale fin da sabato 22 per scoprire 750 luoghi in tutta Italia, molti dei quali generalmente chiusi al pubblico, come parchi, monumenti, chiese, palazzi, ville e giardini. Le visite a offerta libera saranno effettuate con il supporto di guide volontarie.Il Comune di Ozzero per la seconda volta è stato inserito in questo prestigioso circuito nazionale che consente di promuovere il territorio e di richiamare migliaia di persone. È quanto accaduto con l’edizione del 2010 della Giornata FAI di Primavera che portò nel suggestivo borgo milanese oltre 4000 visitatori.La Giornata FAI di Primavera a Ozzero è organizzata dal Gruppo FAI Milano Sud Ovest con il patrocinio del Comune di Ozzero, in collaborazione con il Consorzio dei Comuni dei Navigli, la Pro Loco di Ozzero, l’Istituto di Istruzione Superiore “Luigi Einaudi” di Magenta e lo storico Mario Comincini.Diversi i monumenti e i luoghi, pubblici e privati, che domenica 23 marzo sarà possibile visitare a Ozzero dalle 10 alle 18: il Palazzo Cagnola (attuale sede del municipio), il Fontanile recuperato in pieno centro, il Palazzo Barzizza, il Palazzo Centurione, la Chiesa Parrocchiale e il Caseificio Arioli. Inoltre, i visitatori potranno accedere anche alla “Torre Spagnola” del Palazzo Cagnola per ammirare dall’alto la valle del Ticino.Durante l’evento aprirà le porte ai turisti per fare conoscere il proprio sistema di produzione il Caseificio Arioli, il cui gorgonzola è stato già apprezzato a livello internazionale in un’edizione della notte degli Oscar. L’azienda potrà essere raggiunta soltanto a piedi (circa 20 minuti dal centro storico) o con un “trenino panoramico” che attraverserà la campagna. E a proposito di genuini prodotti locali, presso la scuola Falcone - Morvillo (piazza del Municipio) si potranno degustare polenta e formaggi del Caseificio Arioli. È un evento questo organizzato in collaborazione con la Pro Loco. Mentre ristoranti e agriturismi del paese organizzeranno diversi eventi collaterali per meglio accogliere i turisti. Anche per la Fiera di Abbiategrasso l'iniziativa può costituire una buona opportunità, se qualcuno chiederà a Ozzero di poterla pubblicizzare nel contesto della stessa giornata di domenica 23 marzo. Redazione. Altre notizie su "Ordine e Libertà" da venerdì 14 marzo nelle edicole.



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net