Banner

Parco del Ticino, è tempo di candidature per sostituire Presidente e Consiglieri eletti a fine marzo 2012

http://www.bianews.it/img/Gbbeltramibella.jpg



Articolo del: 16/08/2018 04:02:57

La scadenza naturale delle cariche del Parco del Ticino (presidente e consiglio di gestione) sarebbe stata nel marzo dell'anno scorso, essendo stati Gian Pietro Beltrami ed i "suoi" consiglieri eletti appunto nel mese di marzo dell'anno 2012 ed essendo fissata in cinque anni la durata degli incarichi in questione. 


È d'altra parte stabilito dal Regolamento che possa esservi una proroga «al fine di garantire che tutti gli Enti Parco possano concludere le attività intraprese a seguito della legge del novembre 2016» e lo scorso 27 luglio la Comunità del Parco del Ticino, riunita in assemblea, ha chiesto a presidente e consiglieri attuali di stare al proprio posto fino alla data di rinnovo degli Organi di Governo dell'Ente.


È di questi giorni l'avviso emesso dunque dal Parco del Ticino a firma del presidente in carica, Gian Pietro Beltrami (nella foto), protocollato in data 8 agosto, con il quale «si invitano tutti gli Enti partecipanti al Parco che intendono presentare le candidature a predisporre la relativa documentazione e ad inviarla alla sede del Parco del Ticino via pec o posta raccomandata ar, tenendo conto che gli specifici articoli dello Statuto del Parco dispongono che dieci giorni prima della data fissata per l'adunanza della Comunità deve essere formato e reso noto pubblicamente un elenco delle candidature presentate».


Ma chi può candidarsi? E in rappresentanza di quali enti? È sempre lo Statuto del Parco del Ticino a stabilirlo, specificando quanto segue.


Le candidature per la carica di Presidente dovranno essere presentate dalle Province e dalla Città Metropolitana (sia singolarmente che unitariamente), oppure da almeno un quinto dei Comuni del Parco (che sono in tutto 47, dunque da almeno 10 di essi), oppure da un numero anche minore purché rappresentativo di almeno un quinto delle quote totali determinate in elezione al numero di abitanti (in totale ltali quote sono 219, dunque ne occorrono almeno 44).


Le identiche norme valgono per le candidature per la carica di Consigliere, in entrambi i casi è specificato che ogni Comune o Provincia possa sottoscrivere una sola candidatura ed infine si ricorda che uno soltanto dei Consilglieri sarà eletto su designazione della giunta regionale della Regione Lombardia.


Si ricorda che il Consiglio di Gestione uscente è formato, oltre che dal Presidente in carica, Gian Pietro Beltrami, dai Consiglieri Luigi Enzo Emilio Duse (vicepresidente), Mario Fabrizio Fracassi (delegato ai settori Agricoltura, Vgetazione e Boschi, Fauna, Volontariato e Protezione Civile), Beatrice Bassi (Settore Legale e Contenziosi, Patrimonio, Promozione Sviluppo e Marketing Territoriale, Educazione Ambientale e Turismo, Strumenti di Sostenibilità ambientale), Maddalena Gioia Gibelli (Settore Pianificazione, Paesaggio e Gis, Gestione Siti Natura 2000).


Marco Aziani ("Ordine e Libertà") - ogni venerdì nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net