Banner

I 96 di Carlo Vichi? Alla Mivar, naturalmente. A ricevere visite e auguri... e a lavorare

http://www.bianews.it/img/Galcarlovichi.JPG



Articolo del: 05/02/2019 14:18:36

Sono 96 le candeline che Carlo Vichi spegne oggi, martedì 5 febbraio, sulla ideale torta del suo sonante compleanno. Una ricorrenza "festeggiata" come sempre alla sua maniera, con la sobrietà che gli è propria e con l'immancabile giornata trascorsa da mattina a sera nella sua Mivar di via Dante.


È in quei capannoni che l'imprenditore toscano che scelse Abbiategrasso come sede della sua azienda, «perché gode di Milano senza soffrirne», continua ad occuparsi della sua ultima creazione, che sono sedie e tavoli studiati per annullare òle difficoltà e la fatica di sedersi ed alzarsi, e a leggere, studiare, ripetere a memoria la ricca scelta di poesie di autori italiani di ogni tempo che costituiscono parte del suo "testamento spirituale".


A fargli gli auguri si sono presentati in tanti e altri ne arriveranno nel corso della giornata. Poco fa, tra i tanti, anche Fabio Botero, il sindaco di Trezzano sul Naviglio, città dove Carlo Vichi e la gentile signora Annamaria (che gli anni li ha compiti due giorni fa) abitano da sempre, ovvero da quasi 75 anni. Il prossimo aprile infatti per loro saranno Nozze di Diamante. Ma con calma: prima c'è ancora tanto da fare...


Marco Aziani ("Ordne e Libertà") - ogni venerdì nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net