Banner

Domattina manifestano davanti agli ospedali dell'Asst Ovest Milanese le lavoratrici e i lavoratori addetti alle pulizie

http://www.bianews.it/img/Galcantualcantu.JPG



Articolo del: 30/05/2019 08:38:19

Giornata di sciopero a livello nazionale domani, venerdì 31 maggio, per le lavoratrici e i lavoratori addetti alle pulizie e multiservizi impegnati tra l'altro negli ospedali dell'Azienda Socio Sanitaria Territoriale Ovest Milanese alla quale fa capo anche il "Cantù". Le Organizzazioni Sindacali Territoriali informano infatti che, oltre alla manifestazione che si terrà a Roma nella medesima giornata, vengono organizzati presidi, a partire dalle 8 di domani mattina, agli ingressi degli ospedali di Abbiategrasso, Magenta, Cuggiono e Legnano, al fine di sensibilizzare la cittadinanza relativamente alle problematiche che coinvolgono gli operatori del territorio.


La giornata di sciopero è stata indetta da Filcams CGIL Fisascat CISL e UilTrasporti. «Le motivazioni sono da ricondurre al mancato rinnovo del contratto nazionale fermo da ormai 72 mesi con conseguenze sul piano economico e normativo, viste anche le posizioni mantenute dalle associazioni degli imprenditori sul non riconoscere un aumento contrattuale degno e sul voler ridurre i diritti acquisiti relativamente alla conservazione del posto e al pagamento durante il periodo di malattia», si legge in una nota ufficiale del sindacato.


La motivazione specifica dei presidi organizzati per domani mattina la si legge in conclusione di comunicato: «In questo quadro nazionale le lavoratrici e i lavoratori degli Ospedali di competenza dell’ASST Ovest Milanese vivono una situazione di incertezza in quanto, ad oggi, non hanno avuto garanzie rispetto alle condizioni contrattuali relativamente all’appalto dei servizi di pulizie scaduto al 30 aprile e prorogato fino al 30 giugno».


Redazione "Ordine e Libertà" (ogni venerdì nelle edicole)



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net