Banner

Ospedale "Cantù", almeno la Cardiologia è salva: ripartita la prenotazione di visite per il dopo-Signorini, si attende di sapere chi lo sostituirà

http://www.bianews.it/img/Gallapalacup.jpg



Articolo del: 17/02/2020 17:45:59

Per l’ennesima notizia negativa a proposito dell’ospedale “Cantù” di Abbiategrasso (quella, ricordata stamane e alla base dell’assemblea pubblica indetta per venerdì sera, 21 febbraio prossimo, ad opera del neonato Comitato Popolare Intercomunale dell’Abbiatense, ce n’è stavolta anche una di segno opposto, ovvero positiva. Benché, a ben guardare, si tratti di un allarme che almeno momentaneamente rientra, più che di una vera e propria novità. 


La notizia, che ci è giunta in modo casuale da una lettrice ben infornata per motivi personali e che solo di conseguenza ci è stata confermata dall’ASST interpellata in merito per la necessaria verifica, è che a quanto pare la Cardiologia dell’ospedale Cantù di Abbiategrasso sarebbe salva anche oltre il pensionamento dell’attuale, stimatissimo primario del Servizio, dottor Giuliano Signorini. 


Tre settimane fa, dalle pagine del nostro giornale “Ordine e Libertà”, e con un collegamento in diretta Facebook proprio dal piazzale del Centro Unico di Prenotazione dell’ospedale abbiatense, avevamo appunto annunciato che, nella prospettiva del pensionamento del dottor Signorini, le eventuali visite cardiologiche successive al mese di luglio 2020 non venivano più fissate al “Cantù”, bensì a Magenta o semmai a Legnano. 


Oggi la buona notizia è che il rischio dello smantellamento del servizio di Cardiologia ad Abbiategrasso viene invece scongiurato, anche se non è ancora noto il nome dello specialista (o degli specialisti, perché potrebbero essere due anziché uno) che diventerà (o diventeranno) a tutti gli effetti il sostituto dell’attuale direttore ormai a fine carriera. 


In tema di Cardiologia dell’ospedale di Abbiategrasso, segnaliamo invece la bella iniziativa dell’Asd ALA di Abbiategrasso che il prossimo sabato, 22 febbraio, grazie all’impegno diretto del suo presidente, Alessando Betassa, provvederà a sostituire la targa provvisoria commemorativa  intitolata a Giancarlo Sgarella, che si trova presso il defibrillatore di piazza Castello,  con quella definitiva con l’iscrizione “In ricordo di Giancarlo Sgarella che alla città di Abbiategrasso ha donato il cuore con generosa dedizione”. La gente di Abbiategrasso e gli amici di Giancarlo e della Cardiologia del “Cantù”, nonché tutti gli abbiatensi cosiddetti “Amici del Cuore”, sono invitati a partecipare all’appuntamento che si terrà alle 11. 


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 21 febbraio nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net