Banner

Albetti: «Aperti da oggi anche i parchi di Alpini, Bersaglieri e Carabinieri». Intanto Amaga semina fiori colorati in una parte di quello della Costituzione

http://www.bianews.it/img/Gaifiorinonsicomanda.jpg



Articolo del: 20/06/2020 08:48:21

A proposito di parchi e di spazi verdi aperti al pubblico, la notizia più rilevante di oggi, sabato 20 giugno, è quella dell’annunciata apertura delle tre aree che ad Abbiategrasso sono da sempre le più curate e le più amate e frequentate dalle famiglie con bambini: parco degli Alpini in via Porcellini, parco dei Bersaglieri tra via Maggi e via Galilei e parco dei Carabinieri al rione Mombellino, con ingresso da via Montale.
Nel corso della conferenza stampa tenutasi giovedì in tarda mattinata presso il Palazzo comunale, è stato l’assessore ai Lavori Pubblici e vicesindaco Roberto Albetti, detentore anche della specifica delega sui parchi cittadini, a comunicare che da oggi le tre meritorie associazioni che gestiscono i parchi i questione li potranno finalmente rendere fruibili al pubblico, purché vi abbiano installato gli appositi cartelli con le indicazioni delle norme da rispettare all’interno da parte dei frequentatori.
Dubbi erano stati espressi nei giorni precedenti da parte di rappresentanti delle associazioni in questione a proposito delle responsabilità da assumersi nel far rispettare tali norme di comportamento necessarie da parte del pubblico. Tuttavia il problema non si pone: la segnaletica esposta deve essere osservata scrupolosamente da chi si reca al parco, assumendosi anche la responsabilità di eventuali trasgressioni che potranno all’occorrenza essere sanzionate dalla Polizia locale.
Parlando invece dei parchi comunali e in particolare di quello “della Costituzione”, ovvero la porzione di Fossa Viscontea che si estende da viale Serafino Dell’Uomo e corso XX Settembre e viale Manzoni e corso Italia, da segnalare la bella iniziativa di Amaga annunciata da cartelli affissi lungo il suo perimetro: annunciano l’avvenuta semina sperimentale, nella fascia verde più prossima proprio a corso Italia e non attraversata da camminamenti, di prato fiorito.
L’effetto al momento consiste solo nella presenza di transenne collocate più o meno all’altezza dell’inizio della collina che porta alla torretta interna, atte ad isolare la parte seminata per evitare che venga calpestata; a breve, come mostrano i cartelli esposti, diventerà invece quello di un magnifico colpo d’occhio dovuto alle macchie di colore che i fiori porteranno, aggiungendo un’altra piccola perla alle bellezze di cui è costellato il centro storico di Abbiategrasso.
Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 26 giugno nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net