Banner

Regolamento di conti con bastoni e machete, i carabinieri di Abbiategrasso arrestano i tre aggressori in fuga nelle campagne di Albairate

http://www.bianews.it/img/Gaablitz.jpg



Articolo del: 02/09/2019 08:55:05

Sono stati i nostri carabinieri della Sezione Radiomobile e della Stazione di Abbiategrasso, supportati dai colleghi di Trecate e di Novara, ad acciuffare la notte tra sabato 31 agosto e domenica 1 settembre tre giovani di origine salvadoregna che stavano fuggendo in macchina dopo aver massacrato a bastonate e ferito con un machete un loro connazionale di 32 anni al termine di una violenta lite che ha tutto il sapore del regolamento di conti.


L’aggressione è avvenuta nella tarda serata di sabato a Trecate, dove si era svolta una festa tra condomini alla presenza anche dei protagonisti degli autori del crimine e della loro vittima predestinata. A festa conclusa, il trio ha infatti raggiunto il connazionale nella piazza del paese e si è avventato su di lui procurandogli lesioni e ferite che ne hanno richiesto il trasporto d’urgenza all’ospedale Maggiore di Novara dove è arrivato in codice rosso per essere sottoposto a un delicato intervento chirurgico: trattenuto in rianimazione, la prognosi per lui rimane riservata.


Gli aggressori erano stati poi visti fuggire in macchina in direzione di Milano. I nostri carabinieri, che si erano messi subito sulle loro tracce, hanno potuto accertare che intorno all’una di notte si trovavano nelle campagne di Albairate, dove sono riusciti a intercettarli e quindi a bloccarli, dentificandoli e facendo scattare per loro il fermo (poi confermato in arresto) e il trasferimento in carcere in attesa di giudizio.


I tre salvadoregno accusati dell’aggressione, e che dovranno probabilmente rispondere, oltre che di lesioni gravi, anche di tentato omicidio, hanno rispettivamente 22, 29 e 31 anni. L’attività di polizia giudìziaria intorno all’episodio gravissimo del quale si sono resi protagonisti è stata portata a termine, come detto, dai carabinieri di Abbiategrasso in collaborazione con quelli di Trecate e di Novara. In queste ore, attraverso ulteriori interrogatori, i tre dovranno chiarire quale sia stato il motivo della brutale aggressione.


Redazione “Ordine e Libertà” - ogni venerdì nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net