Banner

Ertos, la piccola discarica a cielo aperto torna a crescere lungo via Cagnola

http://www.bianews.it/img/Gallertosricominciamo.jpg



Articolo del: 04/02/2020 07:58:36

Hanno cominciato con il depositare un sacco nero di quelli di una volta, dal contenuto "misterioso". A quel primo sacco se ne sono aggiunti altri, contornati di cartacce e di oggetti di vario genere, supellettili, indumenti, rifiuti insomma.


Da alcune settimane, ogni volta che si passa da via Cagnola percorrendola da via Dante in direzione della periferia, nell'angolo formato da un'aiuola alberata lungo il lato destro, di fronte al cancello di una delle tante aziende che si affacciano sulle strade del quartiere Ertos di Abbiategrasso, la sorpresa non manca.


L'ultima aggiunta, di questi giorni, è una bicicleta sgangherata, senza più le ruote probabilmente prelevate come unico pezzo ancora buono e riutilizzabile: ce l'hanno buttata sopra al cumulo destinato, se nessuno interviene, a diventare una catasta.


Comportamento incivile che va a generare degrado e ad aggravare i costi generali della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti. Incivile e purtroppo sempre diffuso: anche dalle sponde del Canale Scolmatore, in aperta campagna, ci giunge la fotografia di un mucchio di porcherie che qualcunio ha scaricato direttamente dal cassone del suo furgone sul ciglio di un fosso. Chi vede, segnali alla Polizia locale e all'Amaga.


Marco Aziani ("Ordine e Libertà") - servizio sull'edizione da venerdì 7 febbraio nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net